Il design torna protagonista, dal 12 al 18 aprile. un format inedito che unisce presenza fisica e online.

Dopo l’atipica edizione 2020 di Fuorisalone, per il 2021 Studiolabo propone un doppio appuntamento con il mondo del design, dell’architettura e dell’arte: due momenti, uno ad aprile e uno a settembre in concomitanza con il Salone del Mobile e Milano Design City, dove eventi sul territorio si alternano a eventi digitali. Per dare continuità all’edizione 2020, Fuorisalone Digital Edition 2021 si svolgerà dal 12 al 18 aprile. Le aziende potranno sfruttare la piattaforma digitale attiva tutto l’anno e, qualora le disposizioni lo permettano, organizzare eventi in presenza.

Con Fuorisalone Digital Edition si vuole superare il concetto di spazio fisico e virtuale per creare un unico universo dove rivivere l’essenza della manifestazione, mettendo in contatto design e persone. Questo momento di confronto e comunicazione anticiperà la prossima edizione in concomitanza con il Salone del Mobile, dal 4 al 10 settembre. Fuorisalone.it propone il tema “Forme dell’Abitare” che apre un dibattito per riflettere sugli spazi abitativi, inevitabilmente al centro delle nelle nostre vite, e di come questi potranno evolversi in futuro.

Milano Design City 2021, Fuorisalone

Objets Nomades – @Alberto Imberti

“Forme dell’Abitare”: il tema scelto per l’edizione 2021 di Fuorisalone.

Sarà un’occasione per allargare la riflessione ai temi dell’ambiente, della città e delle sue relazioni, e di come stanno cambiando alla luce del momento storico che stiamo vivendo. L’abitare contemporaneo nelle sue diverse forme viene indagato tra design, arte, architettura e antropologia, con particolare attenzione ai temi del design circolare, della sostenibilità e del wellbeing. Il sito di Fuorisalone sarà costantemente aggiornato su preview di prodotti, tavole rotonde, virtual events, e webinar prenderanno forma grazie al supporto dei partner coinvolti.

La pandemia ha cambiato le regole del gioco, accelerando processi di condivisione e modalità di fruizione online”, afferma Paolo Casati di Studiolabo.L’edizione 2021 di Fuorisalone dà seguito agli obiettivi fissati nel corso dell’anno precedente: il tema scelto è più che mai attuale, è un invito al confronto, un momento per fermarsi e riflettere su quelli che sono i nuovi modi di abitare, le sue declinazioni, i cambiamenti in atto. In un quadro dove il design diventa uno strumento utile per proporre soluzioni e scenari inediti.”

Milano Design City 2021

Come to Light – @Eleonora Nava

Fuorisalone Design Guide: un osservatorio sul mondo del design attivo tutto l’anno

Il nuovo progetto Fuorisalone Design Guide, cambia l’approccio e sposta il centro della piattaforma di comunicazione. Oggi la guida agli eventi diventa parte integrante di un sistema più articolato che vive tutto l’anno grazie a un piano editoriale distribuito su più canali: sito, magazine, TV e Meets. La proposta prevede non solo contenuti legati al mondo del Fuorisalone, tra design e architettura, ma anche relativi ad arte, lifestyle, tecnologia, food e molto altro ancora.

Il digitale non potrà sostituire l’evento in presenza, ma è di fatto uno strumento a supporto delle aziende che nel tempo diventerà integrato all’evento fisico e acquisterà sempre maggior importanza,” dichiara Cristian Confalonieri di Studiolabo. “Siamo in un momento storico in cui le aziende non possono più ignorare l’importanza di presidiare il web, attivando una comunicazione efficace. Perché quello del design è un mercato ispirazionale”.

Milano Design City 2021

Conifera – @Antonio Mocchetti

Gli highlights di Fuorisalone.it

Uptown Milano, il primo distretto residenziale smart e sostenibile in Italia, presenta tre eventi: “Benessere (e ironia) nel design contemporaneo. Incontro con Chiara Alessi”, “Nuove forme dell’abitare: le sfide dell’innovazione tecnologica e della sostenibilità“, “La presentazione del nuovo numero della rivista About Cities“.
Signature Kitchen Suite presenta “Taste the Architect”, la serie che unisce architettura e food con Marco Piva, Piero Lissoni, Paola Navone, Massimo Roj e Massimiliano Locatelli.
Londonart presenta la nuova collezione The Daydreamer, la nuova linea di wallpaper creata da Giopagani, una reinterpretazione di segni distintivi, in un linguaggio stilistico eclettico e denso d’immaginazione.
Worth Partnership Project, progetto finanziato da COSME, Programma dell’UE per la competitività delle piccole e medie imprese, svela i 64 vincitori della call che ha coinvolto 147 partner provenienti da 30 Paesi europei.
Torna la terza edizione di Life in Vogue, a cura di Federica Sala: dal 12 al 18 aprile sei designer internazionali sono chiamati a interpretare virtualmente la redazione di Vogue Italia.
Fino al 18 aprile, NABA – Nuova Accademia di Belle Arti promuove Design off-line, una mostra presso lo Scalo Lambrate dedicata ai progetti degli studenti dell’Area Design.
Memphis presenta la nuova collezione “Night Tales”, disegnata da Masanori Umeda, che entra a far parte delle collezioni Post Design, in occasione dei quarant’anni dello storico gruppo.
Rethink! Service Design Stories torna con “Talkin’ Bout A Revolution”, la quinta edizione del festival che affronterà i temi del New European Bauhaus, Circular Economy e Circular Cities, in una tavola rotonda virtuale volta a esplorare i nuovi scenari di servizio nella transizione urbana sostenibile, accessibile, inclusiva e possibile.

Per info consultare il sito www.fuorisalone.it


- Advertisement -


Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

 

About Author

Glamour Affair è una “finestra” che fornisce più punti di vista sul mondo e, nello specifico, su tutto quello che è di tendenza e assume una connotazione Glam. La moda, il design, le tendenze, gli ultimi prodotti beauty, il benessere, l’arte culinaria, le mete turistiche più ambite, aggiornamenti dallo Showbiz, ecc., sono argomenti che interessano sempre più persone: questa “vetrina metropolitana” ha proprio lo scopo di aggiornarvi su quanto c’è di nuovo e su tutto quello che reputiamo interessante e che possa creare un dibattito costruttivo e di valore. Glamour Affair nasce dalla voglia di un gruppo di persone, con diversi percorsi scolastici e con diverse passioni, ma che hanno in comune un motto: “Le cose belle non sono mai abbastanza e bisogna condividerle”. Argomenti e temi appartenenti a sfere culturali e sociali diverse, apparentemente antitetiche, si fondono in un unico luogo virtuale in cui, tra un estremo e l’altro, si riproducono le sfumature che caratterizzano la società in cui viviamo, per arrivare a più persone e in più luoghi possibili attraverso il web. Articoli, eventi, contest, promo e immagini sono il contenuto con il quale Glamour Affair veicola, attraverso il pensiero dei propri Contributor, la visione del mondo che si vuole indagare e che, più generalmente, volga ad una visione positiva di quello che ci circonda: un insieme di opportunità contemporanee e future. Senza mai avere paura di rinnovarsi, costantemente guardando al passato. Perché, su Glamour Affair, “Ogni giorno è un nuovo inizio”!

Leave A Reply