&nbsp

Il Fuorisalone invade la Città con tante iniziative all’insegna di contemporaneità e nuove proposte.

Il Salone Internazionale del Mobile (o Milano Design Week) invaderà, come ogni anno, le strade di Milano dal 9 al 14 aprile con eventi, esposizioni e tante novità. Il centro della Salone sarà ovviamente il Polo espositivo di Milano-Rho Fiera ma, ovviamente, non c’è Salone senza Fuorisalone! Ormai da anni divenuto l’evento nell’evento per eccellenza, il Fuorisalone sarà distribuito in aree sparpagliate in tutta la città di Milano, come il giovane distretto 5VIE Art+Design, il tradizionale Brera Design District, l’alternativo Ventura Lambrate, l’emergente Isola Design District e la frenetica Zona Tortona con i suoi ampi spazi espositivi di Superstudio, Spazio Base ed opificio 31. Novità 2019 il distretto diffuso DOS Design Open’ Spaces.

Fuorisalone, Milano Design week 2019, Salone internazionale del mobile. Tortona Design District

Design Districts Map – Credits: Fuorisalone.it

Tortona Design Week rappresenta ormai un appuntamento imperdibile del Fuorisalone, alimentato da un mix di grandi nomi e nuove proposte, innovazioni di prodotto e servizi, tecnologia e tradizione. Il tutto in un circuito di espositori, eventi, location ed iniziative che da sempre incarnano il senso più ampio della Milano Design Week. Rassegna come sempre ricca di sorprese e contenuti, Tortona Design Week 2019 è una lente di ingrandimento sulla contemporaneità e sullo spirito del tempo. Progetti nel nome della ricerca, della tecnologia e della sperimentazione raccontano il presente – il #NOW – e il ruolo del #DESIGN nel rispondere ai bisogni della società, il tutto riassunto nello slogan #DESIGNOW.

Nel nome della contemporaneità spiccano le innovazioni e i servizi “di distretto” progettati per aggiungere una nuova dimensione di racconto al design e facilitare l’accesso e l’orientamento del pubblico:
1. Un sistema di realtà aumentata, con applicazioni Android ed IOS, sviluppato in collaborazione con Sense – immaterial Reality.
2. Gli Infopoints TDW, firmati da Alfonso Femia, guest architect del distretto, veri e propri landmark totemici.
3. La nuova edizione del Casello Giallo, spazio di contaminazione e accoglienza.
4. Gli Architours, organizzati da Associazione Tortona Area Lab in collaborazione con AIM – Associazione Interessi Metropolitani.
5. TDW Press Hub by DBOX, uno spazio di accoglienza per la stampa all’interno del Magna Pars Hotel and Event Space.
6. TORTONA TENSEGRITY: un’installazione in Largo delle Culture firmata dall’architetto Francesco Librizzi.

View this post on Instagram

? @sense_immaterial_reality is specialized in a technology of Immaterial Reality: an evolution of augmented reality, characterized from the perfect fusion between physical reality and photorealistic virtual reality ? . . Sense will be present inside the Superstudio Più. Come and talk to us to discover the Sense experience! . . ? Location: Superstudio Più – via Tortona, 27 . . . . . . . . . #sense #immaterial #immaterialreality #augmented #augmentedreality #future #tortonadesignweek #tdw19 #Designow #mdw #mdw2019 #fuorisalone #fuorisalone2019 #viatortona #milano #milanodesignweek #milanodesignweek2019 #amazing #augmentedrealityart #art #arte #tecnologia #tecnology #innovation

A post shared by tortonadesignweek (@tortonadesignweek) on

Tra i protagonisti dell’edizione 2019 della Tortona Design Week 2019: Fabio Novembre, Aldo Cibic, Ikea, Lexus International, Honda, German Design Council, Corraini Edizioni, Delta Light, Novartis, Union Corporation, Keio University. Per tutte le info potete visitare il Sito ufficiale Tortona Design Week. Guida ormai consolidata della manifestazione in Città rimane invece Fuorisalone.it con la sua preziosa Guida agli eventi, insieme a quella visitabile sul Sito ufficiale di MilanoEvents.it con uno spazio dedicato al Fuorisalone 2019. Sabato 13 aprile, dalle ore 23.00, i Magazzini Generali di via Pietrasanta ospiteranno Hyperdesign, un grande party di chiusura della Milano Design Week con ingresso omaggio!


- Advertisement -


Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

 

About Author

Conosciuto come Gillo, nasce in Brianza nel 1988 ed è co-fondatore di Glamour Affair. Ha molte passioni, ma quella innata per la progettazione e il design lo ha portato a conseguire nel 2014, presso il Politecnico di Milano, la Laurea Magistrale in Architettura delle Costruzioni con il massimo dei voti. Iscritto all'Ordine professionale dal 2016, ha esercitato la professione di architetto e fotografo come libero professionista, lavorando oggi nella comunicazione e nella fotografia con la Società Quadrifolium Group S.r.l. che ha fondato con il fratello Stefano. Il mondo dell’arte e della creazione (non della creatività, quella la lasciamo ai grandi Maestri), lo ha aiutato ad essere un gran osservatore ed a sviluppare un attento occhio critico. Un carattere risoluto lo porta spesso ad odiare le mezze misure, ma ciò non gli impedisce di essere sempre disponibile verso tutti ed ascoltare le persone. Si ritiene tradizionalista (alcuni, per disprezzo, direbbero conservatore), ma senza timore del progresso, e crede che solo l’impegno e la costanza possano portare al raggiungimento dei propri obiettivi. Cerca sempre di dare molto valore al tempo perché, essendo di natura uguale per tutti, è il più grande strumento di democrazia.

Leave A Reply