Con l’arrivo della bella stagione, le giornate che si allungano e i colori che si accentuano, torna la voglia di viaggiare, scoprire, esplorare.  E siccome la bellezza del viaggio dipende anche molto dalla struttura in cui si alloggia, abbiamo cercato e selezionato per voi alcuni degli hotel più lussuosi e caratteristici in grado di trasformare un viaggio in una autentica favola.

Le Jardin des Biehn, Fez, Marocco

Situato nel cuore della medina di Fez, questo incantevole riad è un’autentica oasi di pace immersa in un rigoglioso giardino andaluso, ricco di fiori ed erbe aromatiche, palme e alberi d’olivo. Le architetture, le fontane e le decorazioni rievocano un mondo antico e misterioso: un’esperienza in cui il tempo sembra essere sospeso tra passato e presente. Le stanze, decorate con tendaggi e tessuti dell’antica Persia e dell’Asia Centrale, spesso con giardino, dalle camere standard fino alle suite luxury, regalano atmosfere da mille e una notte.

Hotel Riad Jardin des Biehn

Credits: Riad Jardin des Biehn

Napo Wildlife Center, Ecuador

Il Napo Wildlife Centrer è situato all’interno dello Yasuni National Park, patrimonio Unesco e polmone verde dell’Ecuador. Questo suggestivo villaggio offre opportunità uniche per praticare ogni genere di attività alla scoperta della natura amazzonica, in una delle zone con maggiore biodiversità sulla faccia della terra. Si alloggia in lussuose cabine affacciate sull’acqua, con possibilità di escursioni guidate nella giungla. Un soggiorno che fa bene alla comunità locale: la struttura è infatti gestita da personale di etnia Kichwa Añangu, l’etnia indigena del posto.

Hotel Napo Wildlife Centre

Credits: Napo Wildlife Center

Gorki Apartments, Berlino, Germania

Questo complesso di appartamenti in un edificio di inizio secolo nel cuore di Berlino Mitte offre l’eleganza di un boutique hotel combinata al comfort di una lussuosa residenza privata. Gli appartamenti sono luminosi, a pochissima distanza dalle principali attrazioni della capitale tedesca, oltre che dai migliori negozi e ristoranti. Un ottimo punto di partenza per la scoperta della città, con la certezza di tornare la sera in un luogo confortevole. Come essere a casa propria, ma un po’ meglio.

Hotel Gorki Apartments

Credits: Gorki Apartments

La Residence, Franschoek, Sudafrica 

Buen retiro nelle regione vinicola sudafricana, La Residence è una struttura di lusso immersa in un panorama idilliaco, tra vigneti, orti e montagne sullo sfondo. Gli interni sono caratterizzati da sontuosi lampadari indiani, soffitti a volta, specchi alle pareti ed elegante mobilio decorato con fiori. L’albergo dispone di 11 suite, perfetto per un romantico soggiorno di degustazione enogastronomica a due. Ogni suite si differenzia dalle altre per i suoi arredamenti unici: si va dalla suite in stile tibetano alla suite Armani, con colori neutri e un balcone con vista sulla campagna circostante.

Hotel La Residence

Credits: La Residence

Anantya Resort, lago Chittar, India

Questo magnifico resort sulle rive del lago Chittar in India è circondato da 1000 acri di piantagioni di gomma. Immerse in una vegetazione rigogliosa e tropicale, le sue villette regalano panorami da favola sulle acque blu del lago e sul verde paesaggio circostante. La struttura mette inoltre a disposizione trattamenti benessere, massaggi Ayurveda, Yoga e spa per un soggiorno al 100% rigenerante. Perfetto anche per un viaggio di nozze da sogno.

Anantya Resorts Hotel

Credits: Anantya Resorts

Hurawalhi Resort, Maldive 

Per farvelo amare basterà dirvi che vanta il ristorante subacqueo più grande al mondo. Vi immaginate come dev’essere cenare con i pesci tropicali che vi nuotano sopra la testa? L’Hurawhalhi Resort, nell’atollo incontaminato di Lhaviyani alle Maldive, dispone di 90 villette di lusso sull’Oceano Indiano, trattamenti termali e paesaggi da cartolina, tra spiagge bianche, fondali ricchissimi e una barriera corallina che farà la gioia degli amanti di snorkeling e immersioni. Le Maldive sono la destinazione turistica con il maggior numero di visitatori che tornano dopo il primo soggiorno: di sicuro, dopo una vacanza all’Hurawhali, sarà difficile resistere alla voglia di tornare.

 Hurawalhi Island Resort Hotel

Credits: Hurawalhi Island Resort

The Portobello Hotel, Londra, Regno Unito 

In posizione tranquilla in una via di Notting Hill sorge il romantico e suggestivo Portobello Hotel, vero gioiello di Londra. L’edificio in stile neoclassico, con 21 camere da letto, è stato fondato nel 1971 e da allora è sempre stato un punto di riferimento per musicisti, artisti, personaggi dello spettacolo e della moda. Le stanze sono tutte diverse l’una dall’altra: si va da quelle con trompe l’oeil alle pareti a quelle con giardino privato. Di sicuro non la solita vacanza a Londra.

The Portobello Hotel

Credits: The Portobello Hotel

Four Seasons Resort Bora Bora, Polinesia Francese 

Se esiste un paradiso selvaggio e irraggiungibile per eccellenza, è la Polinesia francese. Sulla favolosa isola di Bora Bora, nell’arcipelago delle Sottovento, ecco il Four Season Bora Bora, oasi di lusso e pace per novelli sposi in luna di miele o per chiunque abbia voglia di fuggire dal tran tran della vita quotidiana e dedicarsi al proprio benessere. Le cabine, costruite a palafitte sull’acqua turchese in una laguna, oppure direttamente sulla spiaggia, regalano panorami indimenticabili dell’Oceano Pacifico e del Monte Otemanu. Perdetevi tra snorkeling in uno dei fondali più spettacolari al mondo e cene gourmet presso uno dei raffinati ristoranti del resort, ciascuno specializzato in un diverso tipo di offerta gastronomica. Oppure facendovi portare la cena in camera nell’intimità del vostro bungalow con vista sull’oceano. Non male, vero?

Four Seasons Resort Bora Bora Hotel

Credits: Four Seasons Resort Bora Bora


 

Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

 

About Author

Copywriter e giornalista iscritta all'albo, classe 1988, scrivo per vocazione. Tre lingue parlate, leggo fin troppi libri per essere bionda. Segno zodiacale: cancro. Fiore preferito: l’orchidea. Consumatrice di rossetti. Cioccolato fondente almeno una volta al giorno. Mai imparato a fischiare. Nella mia mente sono sempre in viaggio. Se fossi un paese sarei l'Australia, l'avventura dei miei 16 anni. I grattacieli moderni, il cuore selvatico delle foreste, i colori chiari dell'outback. A vent’anni scopro l'America, in viaggio tra California e Nevada. Mi innamoro dei colori di Barcellona e dei cieli gelidi di Berlino. Mi sento più sicura se indosso qualcosa di nero. Alla primavera preferisco l'autunno, ma la mia stagione è l'estate. Ero una di quei bambini che parlano con l'amico immaginario. Mal sopporto la neve, il rosa e la marmellata di mirtilli. Sono per i cani piuttosto che i gatti, il mare più che la montagna. Mi arrabbio con moderazione. Mi sgrido tanto. Mi perdono spesso. E sogno di vedere l'Africa.