Ingredienti

  • 150 g di farina per polenta precotta (la polenta istantanea)
  • 1 kg di cozze fresche
  • un bicchiere di vino bianco secco
  • 2 rametti di prezzemolo
  • due spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • due peperoncini dolci chupetinho (facoltativo per la decorazione)
  • un peperoncino piccante.

Procedimento

Lavate bene le cozze, sfregandole con una paglietta d’acciaio e levando la barbetta (chiamato bisso) che fuoriesce dal guscio.

In un tegame fate scaldare un filo d’olio extra vergine di oliva con due spicchi d’aglio, qualche gamba di prezzemolo fresco e il peperoncino piccante.

Unite le cozze, spruzzate con il vino bianco e fatele aprire.

Una volta aperte sgusciatene una parte e una parte lasciatele con il guscio.

Preparate ora la polenta portando a bollore 1/2 lt di acqua salata, versandovi la farina e facendo cuocere per 5 minuti finché la polenta non si staccherà dalle pareti del tegame.

State attenti perchè ogni farina di polenta istantanea è diversa quindi potrebbero essere indicate tempistiche e quantità di acqua diverse!

Porzionate la polenta e cozze nei piatti avendo cura di irrorare la polenta con il sughetto rilasciato dalle cozze e decorate con il peperoncino chupetinho e del prezzemolo riccio fresco.

 

 

BUON APPETITO!

Una ricetta di


- Advertisement -


Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

 

About Author

Ho sempre pensato che moda e cucina siano un binomio perfetto a dimostrazione che ogni donna può cucinare liberamente con l’outfit preferito e soprattutto con un bel tacco alto. Si dice che l’occhio vuole la sua parte… cibo e chef perfetti!! Prediligo ricette facili, veloci e soprattutto low cost: minimo sforzo e massimo risultato! Una laurea in economia in tasca e una passione per la cultura culinaria ereditata dai miei genitori: siamo fatti di quel che mangiamo!

Leave A Reply