La Milano moda donna fashion week è ancora in svolgimento e oggi vi raccontiamo la sfilata di Luisa Beccaria per presentare la collezione autunno inverno 2017/18. Glamour Affair era presente e ha sognato di trasferirsi in quel magico bosco incantato dove ogni sogno può diventare realtà.

Sfilata Luisa Beccaria fall winter 2017/18.

Nel contesto del Circolo del Giardino in Via San Paolo tra una danza di foglie sulla passerella e un cielo azzurro dato dai lussuosi lampadari cristallini, da un angolo di un bosco esce la donna incantatrice di Luisa Beccaria. Una donna seducente dallo spirito libero, capace di mixare uno stile neo-romantico con uno più contemporaneo. Una donna all’apparenza da adorare come una Dea e che sa bene cosa vuole. Sicura di sé ma allo stesso tempo spontanea e decisamente molto femminile. Si muove sinuosa e leggiadra come una ninfa dei boschi e incanta tutti senza obiezioni. Ipnotica e magica, quasi onirica, una donna a cui è impossibile dire di no.

Il Bosco Incantatore, Luisa Beccaria collection fall winter 2017/18.

I giochi di sovrapposizioni di tessuti, i ricami e le stampe disegnano una figura strutturata da sogno. Lunghezze che vanno dal midi al maxi, una palette cromatica tipica dei boschi autunnali e loro, le foglie, simbolo autunnale per eccellenza diventano quindi una stampa, del pizzo e del jacquard per gonne e jumpsuit. Ricami piccolo punto spiccano e impreziosiscono i look da giorno caratterizzati da tweed, flanella, shetland e chiffon. Per la sera i tessuti invece si impreziosiscono, tulle e pizzo diventano iridescenti con ricami a filo d’oro tridimensionali. Tra gli accessori oltre alle cinture di cristalli, le sciarpe di velluto e gli anelli firmati Tiffany & Co. che illuminano le mani della donna incantatrice di Luisa Beccaria, protagoniste sono loro, le tiare di fiori in vetro soffiato a mano create appositamente per questa collezione. E adesso lasciamoci incantare e trasportare in quel bosco magico dove tutto può succedere.

Sfilata Luisa Beccaria fall winter 2017-18.

Photo by milanomodadonna.it.

Sfilata Luisa Beccaria fall winter 2017-18.

Photo by milanomodadonna.it.

Sfilata Luisa Beccaria fall winter 2017-18.

Photo by milanomodadonna.it.

Sfilata Luisa Beccaria fall winter 2017-18.

Photo by milanomodadonna.it.

Sfilata Luisa Beccaria fall winter 2017-18.

Photo by milanomodadonna.it.

Sfilata Luisa Beccaria fall winter 2017-18.

Photo by milanomodadonna.it.

Sfilata Luisa Beccaria fall winter 2017-18.

Photo by milanomodadonna.it.

Sfilata Luisa Beccaria fall winter 2017-18.

Photo by milanomodadonna.it.

Sfilata Luisa Beccaria fall winter 2017-18.

Photo by milanomodadonna.it.

Sfilata Luisa Beccaria fall winter 2017-18.

Photo by milanomodadonna.it.

Sfilata Luisa Beccaria fall winter 2017-18.

Photo by milanomodadonna.it.

Sfilata Luisa Beccaria fall winter 2017-18.

Photo by milanomodadonna.it.


 

Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

 

About Author

Nome di battesimo Luna Andrea Camisa, classe ’82, milanese purosangue e toscana di adozione. Moglie e mamma a tempo pieno e blogger a tempo perso. Altamente asociale e tremendamante socievole ascolto tutti ma parlo con pochi. Responsabile di quello che scrivo ma non di quello che la gente vuole capirci mi diletto di argomenti come moda, buone maniere, tecnologia e nerditudine in genere. Nel mio sangue scorre caffè, amo i tulipani bianchi, i dandelion, Sailor Moon, sono Apple dipendente e il mio amante segreto è Batman. Non mi prendo mai troppo sul serio e uso semplicemente leggerezza ed ironia per regalare sorrisi in un mondo che troppo spesso li spegne. Sostanzialmente non ho molto da offrire caratterialmente parlando. Un po’ d’irritabilità, permalosità quanta ne vuoi, gelosia più del dovuto, un pizzico di paranoia, immensa fragilità e tanto amore. Dei più veri. Qualcos’altro su di me? Bè, non credere a quello che ti dicono… In realtà sono molto peggio. ;) ... Ora sta a te, prendere o lasciare.