Ultràchic Fashion Show, Milano Fashion Week F/W 2019

Milano, Palazzo Reale Sala delle Cariatidi. Il frastuono di clacson e motori chiude la Fashion Week. Il grido di una strada che reclama attenzione. Ci impone di fermarci a guardare anche solo il tempo di stare fermi ad un semaforo. E poi nel silenzio di sguardi in attesa, sfilano i passi eleganti di Ultràchic col suo stile unico, ironico e divertente.

La collezione FW 19/20 #atthetrafficlights parla ad una strada irriverente con le convenzioni ma attenta all’eleganza di linee e forme che non rinuncia alla sua personalità ma chiede di esaltarla. Una risposta esauriente quella di Ultràchic: tagli sartoriali e linee asimmetriche, abbinamenti inaspettati di colori fantasie e tessuti perfettamente riusciti.

Ironia e ispirazione dai loghi di segnaletica urbana che diventano borse a mano e caratterizzano abiti e t-shirt. Gatti sornioni si appisolano su maglie, camicie e sciarpe e fanno il verso ai nostri amici metropolitani. Abiti cangianti nel tessuto e nei colori come un arcobaleno di fari in una pozza d’acqua.

Cappotti e giacche di tartan illuminati da strisce glitterate perché non si passi mai inosservate anche sotto un cielo grigio ma si noti l’azzurro e la luminosità di uno stile originale e accattivante con ai piedi stivaletti riflettenti. Stelle dorate, applicazioni, mix di texture, lurex e paillettes, polsini di spugna, tessuti maschili… la sfilata è uno show di pura creatività.

Geniale come chi sa dare delle risposte. Non c’è banalità nel quotidiano per lo interpreta e lo vive. Un messaggio tanto immediato quanto audace e contemporaneo. Le donne autentiche ringraziano. Evviva la donna ULTRÀCHIC!

FASHION SHOW GALLERY
(Photo Credits: Andrea Benedetti, Ultràchic)


- Advertisement -


Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

 

About Author

“La Bellezza salverà il mondo” cit. Dostoevskij... e io spero che succeda presto! Una frase che dà carattere ai miei pensieri ed è uno dei motivi per cui scrivo. Scrivo per passione anche se non ho un Blog. Scrivo per raccontare le emozioni che può suscitare un’immagine, un’esperienza. In particolare la Moda, con outfit, shooting e modelle. Amo la Moda perché ha una grande capacità di narrazione, di suscitare passioni e sa cucire addosso alle persone abiti assolutamente aderenti al proprio modo di essere. Ecco, mi piace parlare di Moda e non di Fashion System. Mi piace lo Stile che nasce dalla Moda, quello che diventa personale e non ha etichette. Io ho maturato il mio che va molto con il mio umore: adoro i tacchi alti ma sono sempre rasoterra. Ma mai sneakers che odio. E Jeans, sempre e comunque jeans da abbinare a qualsiasi cosa purché sia Stylish. Leather jacket? Adoro, così come le borse vintage, gli anni ’50 e ’60 e il Rock’n Roll. Prendo ispirazione dalla strada, dai mercatini, dai viaggi, dall’arte, di cui sono molto appassionata. Sono curiosa e mi piace ridere. Non c'è Stile senza sorriso.

Leave A Reply