Troppo spesso ci concentriamo solo sulle caratteristiche estetiche dei vestiti che decidiamo di comprare e indossare, tralasciando uno degli aspetti più importanti dei capi che mettiamo ogni giorno: il materiale con il quale sono fatti. Vediamo quali sono quelli più adatti per la nostra pelle e quelli che invece dovremmo evitare.

I materiali naturali più adatti per la nostra pelle

Ci sono diversi materiali di origine naturale (vegetale o animale) sui quali dovremmo puntare, preferendoli a quelli di scarsa qualità. Fortunatamente negli ultimi anni è in crescita la tendenza a tornare alle fibre naturali, ma non tutti sanno quali sono e perché dovremmo preferirli a quelli sintetici.

Tra i materiali naturali a basso impatto ambientale e più igienici troviamo il cotone, un tessuto molto leggero e traspirante, perfetto anche per l’intimo e per i capi che indossiamo durante la notte; proprio per questo motivo alcuni marchi storici come Cotonella propongono pigiami anche da uomo fatti con cotone biologico. Il lino è un altro ottimo tessuto naturale, traspirante, resistente (più del cotone) e fresco al tatto; l’unica pecca riguarda il suo essere più ruvido, caratteristica che fa sgualcire facilmente gli indumenti fatti con questo materiale. Anche la seta è un materiale naturale, stavolta di origine animale, utilizzato già millenni fa per produrre abiti di qualità, insieme alla lana, che al contrario di quanto si è portati a pensare è un tessuto altamente traspirante, oltre ad essere antiodore.

 

Piantagione di cotone

Tessuti sintetici: ecco perché dovremmo evitarli

 Sin dagli inizi del Novecento il settore tessile ha vissuto una vera e propria rivoluzione per via dell’uso di alcuni tessuti sintetici, fatti con fibre derivanti dal petrolio e ottenute tramite processi chimici.

Alcuni tessuti sintetici sono tuttora molto utilizzati nell’industria dell’abbigliamento, venendo preferiti per alcune caratteristiche a cotone e lino, ad esempio, ma sarebbero da evitare per il bene della nostra pelle ma anche dell’ambiente. Per via della loro composizione, infatti, questo tipo di tessuti (nylon, acrilico, elastam, Gore-tex) ha un tasso di biodegradabilità davvero basso, oltre a richiedere l’uso di risorse che sono sempre meno reperibili in natura per la loro lavorazione. E non è tutto: le fasi di produzione di queste fibre sintetiche purtroppo rilasciano nell’aria molte sostanze chimiche dannose e non permettono alla pelle di respirare, causando ristagni di sudore, prurito e irritazioni dovute alla proliferazione di batteri, motivo per cui è consigliabile evitarne l’acquisto o perlomeno limitarne radicalmente l’uso.

tessuto di lino



Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

 

About Author

Glamour Affair è una “finestra” che fornisce più punti di vista sul mondo e, nello specifico, su tutto quello che è di tendenza e assume una connotazione Glam.La moda, il design, le tendenze, gli ultimi prodotti beauty, il benessere, l’arte culinaria, le mete turistiche più ambite, aggiornamenti dallo Showbiz, ecc., sono argomenti che interessano sempre più persone: questa “vetrina metropolitana” ha proprio lo scopo di aggiornarvi su quanto c’è di nuovo e su tutto quello che reputiamo interessante e che possa creare un dibattito costruttivo e di valore.Glamour Affair nasce dalla voglia di un gruppo di persone, con diversi percorsi scolastici e con diverse passioni, ma che hanno in comune un motto: “Le cose belle non sono mai abbastanza e bisogna condividerle”. Argomenti e temi appartenenti a sfere culturali e sociali diverse, apparentemente antitetiche, si fondono in un unico luogo virtuale in cui, tra un estremo e l’altro, si riproducono le sfumature che caratterizzano la società in cui viviamo, per arrivare a più persone e in più luoghi possibili attraverso il web.Articoli, eventi, contest, promo e immagini sono il contenuto con il quale Glamour Affair veicola, attraverso il pensiero dei propri Contributor, la visione del mondo che si vuole indagare e che, più generalmente, volga ad una visione positiva di quello che ci circonda: un insieme di opportunità contemporanee e future. Senza mai avere paura di rinnovarsi, costantemente guardando al passato. Perché, su Glamour Affair, “Ogni giorno è un nuovo inizio”!

Leave A Reply