PUBBLICITÀ

 

Lesley Foxcroft e Grazia Varisco dialogano con la memoria di Villa Pisani.

Dal 21 giugno al 10 novembre 2018, sarà aperta al pubblico l’ottava edizione di “Arte Contemporanea a Villa Pisani”, un progetto con cadenza biennale che invita artisti contemporanei ad ideare e realizzare opere inedite per Villa Pisani Bonetti a Bagnolo di Lonigo, nel vicentino, capolavoro dell’architettura rinascimentale di un giovane Andrea Palladio.

Grazia Varisco, Antiscivolo, 2018. Acciaio inox, 2 elementi, 720×70 cm ciascuno; 4 elementi, 70×70 cm ciascuno

Quest’anno le artiste chiamate a misurarsi con l’identità morfologica e significante di questo luogo sono Lesley Foxcroft e Grazia Varisco, intervenendo con le loro opere negli ambienti interni ed esterni alla Villa, per dialogare gli spazi di una dimora storica abitata patrimonio UNESCO dal 1996.

Grazia Varisco, Il passante. Progetto 1980, realizzazione per Villa Pisani Bonetti, 2018. Ferro, 286x290x290 cm
Grazia Varisco, Risonanza al tocco, 2018. Acciaio inox, 200×50 cm

Il progetto, avviato nel 2007 da Manuela Bedeschi e Carlo Bonetti, proprietari della Villa, è coordinato da Luca Massimo Barbero, curato da Francesca Pola e realizzato dall’Associazione Culturale Villa Pisani Contemporary Art in collaborazione con A arte Invernizzi.

Lesley Foxcroft, Quadrangle, 2018. Acciaio galvanizzato, 280x338x338 cm

Nelle edizioni precedenti altri quattordici artisti internazionali si sono misurati nel dialogo con questo luogo dall’alto valore architettonico e culturale. Alcune delle opere esposte sono, ad oggi, ancora parte della Villa e del parco, concepite per essi ed inserite armoniosamente nel complesso, facendo così di Villa Pisani un luogo attivo e vitale della storia nell’incontro con la contemporaneità.

Arte Contemporanea a Villa Pisani 2018. A arte Invernizzi, Villa PisaniContemporary Art. Lesley Foxcroft, Grazia Varisco.

Grazia Varisco, Gnom-one, two, three, 1984-86. Ferro, 3 elementi, dimensioni variabili

Glamour Affair ha avuto l’onore di partecipare al Vernissage del 21 giugno tenutosi presso Villa Pisani. Si ringraziano: la Famiglia Bonetti ed, in particolar modo, la Sig.ra Manuela Bedeschi per l’ospitalità; la Galleria A Arte Invernizzi di Milano per l’organizzazione e l’invito. Per tutte le informazioni e i dettagli della Mostra è disponile in COMUNICATO STAMPA in Italiano ed Inglese.

Arte Contemporanea a Villa Pisani 2018. A arte Invernizzi, Villa PisaniContemporary Art. Lesley Foxcroft, Grazia Varisco.

Lesley Foxcroft. In Unison 4, 2018. M.D.F., 220x20x20 cm

Tutte le foto inserite, realizzate da Bruno Bani (Milano), sono cortesia dell’Associazione Culturale Villa Pisani Contemporary Art (Bagnolo di Lonigo) e di A arte Invernizzi, Milano.

INFORMAZIONI

SEDE: Villa Pisani Bonetti, Via Risaie 1, 36045 Bagnolo di Lonigo (Vicenza)
PERIODO ESPOSITIVO: 21 giugno – 10 novembre 2018
PER INFORMAZIONI: Tel 0444 831104, Fax 0444 835517, [email protected]
ORARI: da lunedì a venerdì 10/12, 15-17, sabato 10/12, la prima domenica del mese 10/12, tutti i giorni su appuntamento
UFFICIO STAMPA: Angela Faravelli – Tel 02 29402855, [email protected]
ORGANIZZAZIONE:  in collaborazione con A arte Invernizzi (Milano)


 

Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

 

About Author

Conosciuto come Gillo, nasce in Brianza nel 1988 ed è co-fondatore di Glamour Affair. Ha molte passioni, ma quella innata per la progettazione e il design lo ha portato a conseguire nel 2014, presso il Politecnico di Milano, la Laurea Magistrale in Architettura delle Costruzioni con il massimo dei voti. Iscritto all'Ordine professionale dal 2016, ha esercitato la professione di architetto e fotografo come libero professionista, lavorando oggi nella comunicazione e nella fotografia con la Società Quadrifolium Group S.r.l. che ha fondato con il fratello Stefano. Il mondo dell’arte e della creazione (non della creatività, quella la lasciamo ai grandi Maestri), lo ha aiutato ad essere un gran osservatore ed a sviluppare un attento occhio critico. Un carattere risoluto lo porta spesso ad odiare le mezze misure, ma ciò non gli impedisce di essere sempre disponibile verso tutti ed ascoltare le persone. Si ritiene tradizionalista (alcuni, per disprezzo, direbbero conservatore), ma senza timore del progresso, e crede che solo l’impegno e la costanza possano portare al raggiungimento dei propri obiettivi. Cerca sempre di dare molto valore al tempo perché, essendo di natura uguale per tutti, è il più grande strumento di democrazia.