Quest’anno H&M ha in mente una novità per i patiti del low cost  

Conosciamo tutti il leader del fast fashion svedese H&M, la catena di negozi low cost presente praticamente in tutto il mondo. Fondato in Svezia nel lontano 1947 da Erling Persson, inizialmente con il nome di Hennes (“per lei” in svedese) poiché vendeva esclusivamente capi di abbigliamento femminile, successivamente nel 1968 lo stesso acquistò un negozio di abbigliamento per caccia e pesca, Mauritz, cosicché poté inserirvi anche una linea maschile. Così facendo il nome venne modificato in Hennes & Mauritz, abbreviato appunto in H&M. Da quel giorno la catena di negozi ha avuto sempre più successo, soddisfando i bisogni di tutti, sia per prezzo che per qualità.

Udite udite, proprio qualche giorno fa l’azienda ha annunciato l’inaspettata creazione del suo primo Outlet e questa notizia non può che renderci entusiasti. Il nuovo “Marketplace” come lo ha definito l’azienda stessa, si chiamerà Afound e sarà caratterizzato da collezioni di moda a prezzi veramente vantaggiosi. Il gruppo accoglie già otto marchi al suo interno – Cos, & Other Stories, MonkiWeekday, Cheap Monday, H&M Home ed il recente Arket – ma con il lancio di questa novità, ospiterà in più capi di numerosi brand svedesi (e non) accuratamente selezionati, con una particolare attenzione al label.

insegna H&M

Frederik Svartling, managing director del nuovo progetto, si dice positivo per quanto riguarda il futuro della società e vede in Afound del buon potenziale. In un comunicato ha dichiarato: “Afound guarda sia al valore che al mix dei prodotti. Unendo ispirazione personale, label di qualità e l’idea che la clientela possa fare dei buonissimi affari, crediamo che Afound possa rappresentare la nuova frontiera dello shopping low cost online e che possa offrire una nuova esperienza di acquisti per la nostra clientela.”

Il primo outlet approderà online e off-line in Svezia nel corso di quest’anno ed il primo punto vendita aprirà a Stoccolma sulla famosa via dello shopping locale, Drottninggatan Street. Successivamente sul mercato ci sarà anche l’uscita del relativo Marketplace digitale.H&M - Drottninggatan street, Stockholm

Ci auguriamo che questa rivoluzione nel mondo dello shopping low cost contribuisca a dare una scossa soprattutto ai profitti dell’azienda che negli ultimi mesi è stata messa alla prova dai significativi cambiamenti del settore. Con questo augurio non ci resta che attendere che questa innovazione approdi anche in Italia continuando, ovviamente, a seguire il nostro store online preferito.


 

Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

   

About Author

“Il peccato capitale non è essere vestito male, è indossare la cosa giusta nel posto sbagliato.". Lo ha detto Edith Head, celebre costumista americana con più Oscar in tasca di chiunque altro e sono fermamente convinta che abbia ragione, credo che questo dovrebbe diventare un po' il mantra della vita…almeno lo è della mia. Sara, 24 anni, ex studentessa per ora, parlo tre lingue, faccio di tutto e di più perché non posso stare ferma e la mia passione più grande è da sempre la MODA e tutto ciò che la riguarda. Amo i viaggi, un tramonto sul mare, i posti da scoprire, il sole, cantare a squarciagola in macchina, la buona cucina di mia nonna. Amo l’amore. Amo scrivere, a volte non riesco a smettere. Cinepatica, datemi un titolo e vi dirò chi siete. Anima wanderlust. Perfezionista, spendacciona, romantica e innamorata del mio John Smith. Attenta osservatrice, i dettagli fanno la differenza. Sempre pronta sulle nuove tendenze. Credo che lo shopping sia la miglior terapia al mondo. Collezionista compulsiva di scarpe e occhiali da sole. Non esco mai senza i miei cat-eye neri. Non so ancora chi diventerò nella mia vita ma so solo che qualunque cosa farò ci metterò sempre dedizione e tanta tanta PASSIONE.