PUBBLICITÀ

 

Ritornano, per la seconda volta a Monza, i Sony World Photography Awards.

In esposizione a Villa Reale, dal 14 settembre al 28 ottobre, 226 opere (tutte le finaliste) tra le 320.000 arrivate da oltre 200 Paesi.
Il concorso più eterogeneo della fotografia, indetto da Sony e la Word Photography Organization, giunta ormai alla sua 11esima edizione, riscuote sempre un grande successo a livello mondiale.
Anche per l’edizione del 2018 le categorie erano diverse e il concorso come sempre è aperto a tutti: agli amanti della fotografia, ai professionisti, ai giovanissimi e agli studenti di tutte le età.

Ph. Credits: Sony

Giovedì 13 settembre, durante la serata inaugurale, hanno preso parte alla presentazione Dari Allevi, sindaco di Monza, Stéphane Labrousse, Country Head di Sony Italia e Denis Curti, curatore della mostra.
La mostra, al secondo piano di Villa Reale, è un percorso fatto di storie di vita, personali, sociali e politici. Le immagini esposte, ci raccontano un po’ di quello che hanno vissuto e provato coloro che hanno scattato quelle fotografie, anche la foto più banale raccoglie le emozioni e una parte di vita di chi era dietro l’obiettivo.
Alcuni scatti sono stati fatti perchè suscitavano emozioni nell’autore dell’opera, altri sono semplicemente esperimenti, altri ancora “nascondono” storie che non ti aspetteresti.
I Sony Awards si rinconfermano il concorso di fotografia dedicato a tutti, che raccoglie ampi consensi, che non smette mai di stupire e meravigliare, ed è soprattutto una delle migliori vetrine per chi auspica un lavoro nel mondo della fotografia.

Ph. Credits: Sony

Anche l’edizione 2018 ha visto tra i protagonisti del concorso gli italiani, ben 3 si sono aggiudicati il primo posto in una delle categorie professionisti: Gianmaria Gava per Architettura, Luca Locatelli per Paesaggio e Roselena Ramistella per Natura.
Grandi soddisfazioni per l’Italia anche in altre categorie Professioniste: Antonio Gibotta secondo posto per la sezione Scoperta, Matteo Armellini terzo posto per la sezione Sport e Eduardo Castaldo terzo per la categoia Fotografia Creativa.

Ph. Credits: Sony

Se volete vedere le opre dei nostri connazionali e fare un viaggio attraverso i racconti di vita e le emozioni delle opere esposte a Villa Reale a Monza, qui di seguito le info:
  • la mostra è aperta dalle ore 10.00 alle ore 19.00, da martedì a domenica, chiuso il lunedì, costo d’ingresso euro 14,00
  • Per maggiori informazioni rivolgersi alla segreteria organizzativa di Villa Reale tramite il numero 039 2240024 o attraverso l’indirizzo di posta elettronica [email protected]bestunion.com

Ph. Credits: Sony


 

Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

 

About Author

Classe 1984, calabrese di origine, ma brianzola di adozione. Segni particolari? Sono dei gemelli e questo basta e avanza! Odio: annoiarmi, le persone negative, la tristezza e la cattiveria gratuita. Amo: il mare, il sushi, la pizza, il tiramisù e in generale il buon cibo... e, ahimè, si vede! Amo leggere storie romantiche che mi fanno sognare ad occhi aperti, ballare, cucinare e gli animali, in modo particolari i cani. Sono un’eterna e inguaribile romantica, ho un animo rock, ma impazzisco per il tulle, le gonne midi, soprattutto se sono vaporose e i tacchi alti, anche se per comodità indosso spesso le sneakers. Parlo tanto, anzi tantissimo... parlo anche con i muri. Ah, di conseguenza scrivo anche tanto. Mi sono laureata in Comunicazione di Massa Pubblica e Istituzionale nel 2011; la mia passione per la moda mi ha portato ad aprire un blog nel 2013: The Shade of Fashion, il mio angolo personale sul web. Piena di energia, per me le cose sono o bianche o nere, le mezze misure il più delle volte non esistono. Io sono così, o mi si ama o mi si odia! Il dilemma è: "mi amerete o odierete?".