Villa Bellini di Somma Lombardo ospita la personale di Geovana Clea

Il 24 marzo scorso ha inaugurato “Stardast Part 2, la personale di Geovana Clea curata dall’architetto Sergio Cassani presso Villa Bellini di Somma Lombardo (VA), che aperta al pubblico fino al 10 aprile. Stardust è una selezione di lavori creati dal 2014 da Geovana Clea e presentata per la prima volta alla Wunderkammer di Visionnaire Design Gallery di Piazza Cavour a Milano nel 2015. Il materico astratto e concettuale diventano inno alla terra: l’arte di Geovana Clea è un tributo a Dio per tutta la bellezza donata attraverso la natura. Geovana Clea ha un’arte che fa delle cromie, lucenti e vivaci, le vibrazioni dell’anima, tratte sulla tela con decisione e fermezza compositiva, giocando molto sulle intensità dei colori, andando a delineare forme e linee che ci addentrano in un’altra dimensione, evocativa, suggestiva quanto incisiva.

Geovana Clea Stardust

Allestimento della mostra presso Villa Bellini (Somma Lombardo) – PH Credits: William Mazza

Non ci si può non emozionare davanti a quadri che vivono di un materico composito, di una luminosità densa e penetrante. Geovana Clea è artista autorevole e riconoscibile e in questa collezione in particolare, si è inspirata al fiume piacentino Trebbia, rappresentato dalla resina, le sue acque cristalline, ma anche dai cristalli uniti dai quarzi bianchi raccolti dall’artista sulle rive del fiume, una esperienza magica durata due anni e finalizzata in una collezione di un significato estetico che traduce la bellezza e l’immensità, gioiosa e umana. Le opere di Geovana Clea sono un inno alla terra come madre, agli elementi, che lei stessa va a trattare sulle tele che la compongono, in una spirale che ci riporta l’entusiasmo di essere parte di un universo, esplicando l’universo in composizioni che vanno oltre alla dimensione dell’opera, infinite quanto universali.

Geovana Clea Stardust

Geovana Clea

L’astrattismo concettuale si fa linguaggio, coerente e costante, di un esperanto che unisce le nostre visioni, portandoci a vivere panorami e prospettive nuovi quanto sconosciuti, interiori quanto reali e tangibili. Geovana Clea è originaria di Maceio, la capitale nordoccidentale di Alagoas in Brasile e vive in Italia, l’artista è stata premiata dalla giuria della SNBA, (Societè National des Beaux Art di Paris dal 1861) al Louvre nel 2014, durante il Salone di Belle Arti di Parigi. Geovana Clea ha esposto anche in scenari internazionali come Basilea, Lisbona, Los Angeles, New York, Milano ed anche alla 54° Biennale di Venezia. Si ringraziano gli sponsor Swarovski e Gobbetto che hanno sostenuto l’artista nella produzione, l’azienda vinicola Santero, EOTW Gallery e lo stylist brasiliano Napoleao Cesar che veste sempre l’artista durante le sue mostre. 


 

Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

   

About Author

Conosciuto come Gillo, nasce in Brianza nel 1988 ed è co-fondatore di Glamour Affair. Ha molte passioni, ma quella innata per la progettazione e il design lo ha portato a conseguire nel 2014, presso il Politecnico di Milano, la Laurea Magistrale in Architettura delle Costruzioni con il massimo dei voti. Iscritto all'Ordine professionale dal 2016, ha esercitato la professione di architetto e fotografo come libero professionista, lavorando oggi nella comunicazione e nella fotografia con la Società Quadrifolium Group S.r.l. che ha fondato con il fratello Stefano. Il mondo dell’arte e della creazione (non della creatività, quella la lasciamo ai grandi Maestri), lo ha aiutato ad essere un gran osservatore ed a sviluppare un attento occhio critico. Un carattere risoluto lo porta spesso ad odiare le mezze misure, ma ciò non gli impedisce di essere sempre disponibile verso tutti ed ascoltare le persone. Si ritiene tradizionalista (alcuni, per disprezzo, direbbero conservatore), ma senza timore del progresso, e crede che solo l’impegno e la costanza possano portare al raggiungimento dei propri obiettivi. Cerca sempre di dare molto valore al tempo perché, essendo di natura uguale per tutti, è il più grande strumento di democrazia.