PUBBLICITÀ

 

Uno dei motivi per cui Londra non smette di incantare, nonostante i capricci del meteo, sono i suoi locali. Il rito dell high tea, il tè con gli stuzzichini, i caffè di Notting Hill, i ristoranti di superlusso e i bistrot nascosti dove meno te l’aspetti. Se avete in programma un viaggio a Londra e siete di quelli che non possono fare a meno di condividere scatti su Instagram, eccovi un elenco dei bar e ristoranti da non perdere, non solo per compiacere il palato,  ma anche perché si prestano particolarmente all’obiettivo dello smartphone.

Marianne Restaurant (104 Chepstow Road, Notting Hill, Londra W2)

L’anima di questo grazioso ristorante situato nel romantico quartiere di Notting Hill è Marianne Lumb, che ha lavorato come chef privata non solo nel Regno Unito, ma anche in America ed Australia. Nel settembre 2013 decide di aprire un suo locale che nel 2014 viene citato al 48esimo posto tra i Sunday Times Top 100, salendo al 19esimo l’anno successivo. Il menù offre rigorosamente ingredienti di stagione, serviti in piatti elegantemente allestiti che faranno la gioia dei food blogger. Prima di andarci ricordate di prenotare: ha a disposizione solo 14 coperti.

Marianne Restaurant, Londra

Foto: Marianne Restaurant, Londra

J Sheekey Atlantic Bar (28-32 St Martin’s Court, Leicester Square, Londra WC2)

Piatti curati con ingredienti genuini e una location tra le più romantiche che possiate immaginare. Il J Sheekey Atlantic Bar è un vero tesoro nascosto della città, con la sua nuova terrazza color turchese, perfetta per godersi le sere d’estate con una cena all’aperto. Il menù è specializzato in pesce e prodotti di mare. Con le sue atmosfere vivaci e le decorazioni floreali, costituisce l’accompagnamento gastronomico perfetto alle attrazioni artistiche del West End londinese.

Londra, J Sheekey Atlantic Bar and Terrace

Foto: J Sheekey Atlantic Bar and Terrace, Londra

Aqua Shard (Level 31 The Shard, 31 St. Thomas Street, Londra)

Per gli amanti di Instagram un ristorante con vista della città è una tappa obbligatoria. Uno dei panorami migliori di Londra è senz’altro quello che si ammira dalle vetrate dell’Aqua Shard, dove ogni tavolo è disposto in maniera tale da offrire una vista privilegiata sullo skyline della City.  L’Aqua Shard offre cucina inglese contemporanea e deliziosi cocktail, aperto a ogni ora del giorno, dalla colazione alla cena, fino al weekend brunch e all’immancabile tè pomeridiano. Disponibile anche accompagnato da un bicchiere di Champagne Veuve Clicquot. Per veri intenditori.

Aqua Shard, Londra

Foto: Aqua Shard, Londra

The Sanderson (50 Berners Street, Londra, W1T 3NG)

Il tè del pomeriggio ispirato ad Alice nel Paese delle Meraviglie. Vi sembrerà di essere nella scena del Cappellaio Matto con il Mad Hatters Afternoon Tea di Sanderson. Per il 150esimo anniversario di Alice nel Paese delle Meraviglie, il rinomato caffè dell’Hotel Sanderson offre un’esperienza davvero unica, tra menù nascosti tra le pagine di vecchi libri, tazze e teiere decorate, orologi, sandwich, pasticcini e stuzzichini tutti ispirati alla favola di Lewis Carroll.  Il costo è piuttosto elevato, si va dalle 48 alle 65 sterline, escluso il servizio, 35 per i bimbi dai 4 agli 11 anni. Ma se avete voglia di tornare bambini per un giorno, per una volta forse si può persino fare.

The Sanderson, Londra

Foto: The Sanderson, Londra

Sketch Gallery (9 Conduit Street, Londra W1S 2xg)

Un altro locale che farà impazzire golosi ed Instragram-addicted è Sketch Gallery, famoso per i suoi tè del pomeriggio nella migliore tradizione britannica, accompagnato da sandwich al caviale e uova di quaglia, oppure macarons, torte e paste di ogni colore. Anche qui il costo è piuttosto alto, ma per la Festa della Mamma, Pasqua e Pasquetta viene offerto un servizio speciale, se state pensando ad un regalo fuori dall’ordinario per un vostro compagno di viaggio. Ah, ovviamente gli interni sono coloratissimi e bizzarri, divisi in vari salotti ciascuno con un diverso stile: si va dalle poltroncine rosa del salone Gallery alle pareti dipinte come un giardino fiorito del salone Glade. L’ideale per il vostro profilo Instagram.

Sketch Gallery, Londra

Foto: Sketch Gallery, Londra


 

Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

 

About Author

Copywriter e giornalista iscritta all'albo, classe 1988, scrivo per vocazione. Tre lingue parlate, leggo fin troppi libri per essere bionda. Segno zodiacale: cancro. Fiore preferito: l’orchidea. Consumatrice di rossetti. Cioccolato fondente almeno una volta al giorno. Mai imparato a fischiare. Nella mia mente sono sempre in viaggio. Se fossi un paese sarei l'Australia, l'avventura dei miei 16 anni. I grattacieli moderni, il cuore selvatico delle foreste, i colori chiari dell'outback. A vent’anni scopro l'America, in viaggio tra California e Nevada. Mi innamoro dei colori di Barcellona e dei cieli gelidi di Berlino. Mi sento più sicura se indosso qualcosa di nero. Alla primavera preferisco l'autunno, ma la mia stagione è l'estate. Ero una di quei bambini che parlano con l'amico immaginario. Mal sopporto la neve, il rosa e la marmellata di mirtilli. Sono per i cani piuttosto che i gatti, il mare più che la montagna. Mi arrabbio con moderazione. Mi sgrido tanto. Mi perdono spesso. E sogno di vedere l'Africa.