Met Gala 2017: celebrando Comme des Garçons.

E’ l’evento più glam dell’anno a New York: ogni 1° maggio ha luogo l’evento di beneficenza, organizzato da Anna Wintour, che si tiene al Costume Institute del Metropolitan Museum.
Prima della Wintour aveva come organizzatrice un personaggio altrettanto noto e discusso nel mondo del fashion: Diana Vreeland… ma torniamo ai giorni nostri.
Ogni anno viene omaggiato uno stilista e questa è la seconda volta, dopo Yves Saint Laurent nel 1983, che viene celebrato un’artista vivente: il 2017 è toccato a Rei Kawakubo, fondatrice della Maison giapponese Comme des Garçons. La designer, secondo quanto scrive Vogue, “Ha avuto sulla moda lo stesso impatto che il punk ha avuto sulla musica: ha rotto gli schemi prestabiliti, mettendo le basi per qualcosa di nuovo e unico”.
Il dress code di quest’anno è stato Art of the In – Between; chissà se tutti gli ospiti hanno saputo interpretare nel modo più appropriato il tema della serata.

Anna Wintour - Credit: Benjamin Norman for The New York Times

Anna Wintour con un abito di Chanel- Credit: Benjamin Norman for The New York Times

Met Gala 2017: trionfa il rosso.

Per l’occasione il red carpet si è tinto di bianco, ma (forse in onore della designer nipponica) molti ospiti hanno scelto il colore rosso: Katy Perry in Maison Margela, Rita Ora in Marchesa, Joan Smalls in Balmain, Rose Byrne in Ralph Lauren, Helen Lasichanh in Comme des Garçons e Rihanna con un abito sui toni del rosso in 3d, come avvolta da un mazzo di fiori, in Comme des Garçons e sandali alla schiava in rosso.
Kim Kardashian ha optato per un look sobrio e minimal: un tubino bianco Vivienne Westwood che sottolinea le sue curve mozzafiato. Splendida Gisele Bundchen in Stella McCartney, scintillante Blake Lively con un abito a sirena firmato Atelier Versace.
Paillettes per la padrona di casa Anna Wintour, con un abito di Chanel; un look dì’ispirazione spaziale per Cara Delevingne, sempre in Chanel, che ha stupito tutti con la sua testa calva e dipinta di argento.
Eleganti e raffinate Jennifer Lopez in Valentino, Elle Fanning in Miu Miu, Gwyneth Paltrow in Calvin Klein, Lily-Rose Depp in Chanel.
Madonna accompagnata dallo stilista Jeremy Scott, in un abito camouflage firmato, ovviamente, Moschino… decisamente un po’ pacchiana.
Per scoprire i look della serata non vi resta che visitare la gallery seguente.

Katy Perry in Maison Margela

Katy Perry in Maison Margela

Rita Ora in Marchesa

Rita Ora in Marchesa

Joan Smalls in Balmain

Joan Smalls in Balmain

Rose Byrne in Ralph Laauren

Rose Byrne in Ralph Laauren

Helen Lasichanh in Comme des Garçons

Helen Lasichanh in Comme des Garçons

Rihanna in Comme des Garçons

Rihanna in Comme des Garçons

Kim Kardashian in Vivienne Westwood

Kim Kardashian in Vivienne Westwood

Gisele Bundchen in Stella McCartney

Gisele Bundchen in Stella McCartney

Blake Lively in Versace

Blake Lively in Versace

Cara Delevigne in Chanel

Cara Delevigne in Chanel

Jennifer Lopez in Valentino

Jennifer Lopez in Valentino

Elle Fanning in Miu Miu

Elle Fanning in Miu Miu

Gwyneth Paltrow in Calvin Klein

Gwyneth Paltrow in Calvin Klein

Lily-Rose Depp in Chanel

Lily-Rose Depp in Chanel

Madonna in Moschino

Madonna in Moschino

Troverete tutti i look al seguente link: The New York Times The 2017 Met Gala Arrivals


 

Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

 

About Author

Classe 1984, calabrese di origine, ma brianzola di adozione. Segni particolari? Sono dei gemelli e questo basta e avanza! Odio: annoiarmi, le persone negative, la tristezza e la cattiveria gratuita. Amo: il mare, il sushi, la pizza, il tiramisù e in generale il buon cibo... e, ahimè, si vede! Amo leggere storie romantiche che mi fanno sognare ad occhi aperti, ballare, cucinare e gli animali, in modo particolari i cani. Sono un’eterna e inguaribile romantica, ho un animo rock, ma impazzisco per il tulle, le gonne midi, soprattutto se sono vaporose e i tacchi alti, anche se per comodità indosso spesso le sneakers. Parlo tanto, anzi tantissimo... parlo anche con i muri. Ah, di conseguenza scrivo anche tanto. Mi sono laureata in Comunicazione di Massa Pubblica e Istituzionale nel 2011; la mia passione per la moda mi ha portato ad aprire un blog nel 2013: The Shade of Fashion, il mio angolo personale sul web. Piena di energia, per me le cose sono o bianche o nere, le mezze misure il più delle volte non esistono. Io sono così, o mi si ama o mi si odia! Il dilemma è: "mi amerete o odierete?".

Leave A Reply