PUBBLICITÀ

 

Cos’è l’amore?

Parliamo sempre di amore, ma che cos’è l’amore? E’ quel qualcosa che possiamo spiegare con poche parole, con un aggettivo, non ha una sua precisa definizione e non è qualcosa di pragmatico.
Credo che se provassimo a cercare una definizione su internet ci direbbe qualcosa tipo “sentimento che lega due persone”, ma l’amore non è solo quello verso una compagna o un compagno, ma si esprime in forme diverse, come quello per un hobby, quello per dei figli, quello per i nonni e quello per le amicizie, quello per gli animali… sono tutte forme d’amore.
L’amore è quel sentimento che ci fa battere il cuore, che ci suscita felicità, gioia. L’amore è quelle farfalle allo stomaco tanto famose… che poi perché proprio le farfalle? Qualcuno potrebbe avere amore proprio per quelle farfalle nello stomaco… si, ma al sugo!

L’amore tra felicità e tormenti.

Che si parli di amore fraterno, di amore tra amici o per una fidanzata, o fidanzato, non è mai una cosa semplice.
L’amore muta nel tempo, diventa più maturo, ma bisogna sempre tenerlo vivo, bisogna far sapere che ci siamo sempre per l’altra persona… e non è una cosa facile di questi tempi. Ammettiamolo, la vita moderna è davvero molto logorante e spesso, senza accorgercene, mettiamo da parte quelle persone che per noi sono davvero importanti, rischiando di ledere un rapporto.
La psicologia dell’amore, in quanto sentimento, è davvero complicata, spesso l’amore cambia, cambia in modo così veloce che non ce ne accorgiamo, veniamo travolti dal cambiamento e restiamo lì, inerti, senza poter far nulla.
L’amore andrebbe celebrato tutti i giorni, con piccoli gesti, con sorprese e fughe romantiche lontano dalla routine! Staccare dalla routine non significa per forza andare oltre oceano! Spesso infatti bastano semplici sorprese o piccoli regali che sappiamo faranno felice l’altra persona, anche senza spendere molto; come un bigliettino scritto a mano o un piccolo pensiero affettuoso come quelli che si trovano su regali.it.
Celebrare l’amore, nel senso più generale del termine, significa anche ricordarsi dei piccoli gesti, anche un semplice messaggio per chiedere ad un’amica com’è andata la giornata; a noi non costa nulla, ma quel messaggio può regalare un sorriso.

La psicologia dell’amore: tante teorie, nessuna certezza.

Filosofi, scrittori, poeti, psicologi… insomma tutti ne hanno parlato e continuano a farlo. Le teorie sull’amore si sprecano, ma non ci sono certezze.
L’amore non è naturalmente eterno, bisogna alimentarlo per far sì che resti eterno.
Gli amori (e le amicizie) hanno sempre un andamento ciclico, del resto tutta la vita ha un andamento ciclico tra alti e bassi, ma solo con impegno, perseveranza e quel forte sentimento si superano tutte le difficoltà.
In amore non ci sono teorie che reggano: quello che sappiamo dell’amore è che imprevedibile.


 

Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

 

About Author

Classe 1984, calabrese di origine, ma brianzola di adozione. Segni particolari? Sono dei gemelli e questo basta e avanza! Odio: annoiarmi, le persone negative, la tristezza e la cattiveria gratuita. Amo: il mare, il sushi, la pizza, il tiramisù e in generale il buon cibo... e, ahimè, si vede! Amo leggere storie romantiche che mi fanno sognare ad occhi aperti, ballare, cucinare e gli animali, in modo particolari i cani. Sono un’eterna e inguaribile romantica, ho un animo rock, ma impazzisco per il tulle, le gonne midi, soprattutto se sono vaporose e i tacchi alti, anche se per comodità indosso spesso le sneakers. Parlo tanto, anzi tantissimo... parlo anche con i muri. Ah, di conseguenza scrivo anche tanto. Mi sono laureata in Comunicazione di Massa Pubblica e Istituzionale nel 2011; la mia passione per la moda mi ha portato ad aprire un blog nel 2013: The Shade of Fashion, il mio angolo personale sul web. Piena di energia, per me le cose sono o bianche o nere, le mezze misure il più delle volte non esistono. Io sono così, o mi si ama o mi si odia! Il dilemma è: "mi amerete o odierete?".