Chi l’ha detto che si debba viaggiare solo in estate e in primavera? Certo, le temperature nella bella stagione rendono la vacanza più gradevole, ma anche un viaggio nei mesi di gennaio, febbraio e marzo può dare soddisfazioni. Almeno per tre ragioni: spezza la lunga routine invernale in attesa del ritorno del caldo, molte destinazioni sono più economiche per via della bassa stagione e in altre, beh, se si trovano sull’altro emisfero, troverete estate piena.

Ma dove viaggiare in inverno? Eccovi qualche idea sulle mete più interessanti.

Il Brasile a gennaio

Forse è troppo tardi per prenotare una vacanza di fine anno e passare il Capodanno tra le mille luci di Rio de Janeiro. Ma perché non scoprire il Brasile più tardi, a gennaio o febbraio, quando tutti saranno tornati chini davanti al computer in ufficio, superati i bagordi delle feste? Le spiagge della costa brasiliana sono da mozzare il fiato, gli alberghi di lusso a Rio de Janeiro hanno persino la piscina sul balcone. Salite in cima al Monte Corcovado per raggiungere la statua del Cristo Redentore, simbolo della città, e guardate la megalopoli che si stende sotto di voi. Ah, da non trascurare, a gennaio in Brasile fa caldo.

Alla scoperta della Thailandia

Viaggiare in Thailandia in inverno è un sogno. Non solo per il clima gradevole (sì, qui è alta stagione), ma anche perché, passate le feste, Bangkok si fa meno caotica e più umana, le spiagge, da Koh Lanta a Koh Samui, sono leggermente meno affollate, permettendovi di apprezzare meglio tutta le bellezza del paesaggio naturale. E che dire della popolazione locale? Il popolo thai si caratterizza per un’ospitalità, una genuinità e un calore che noi occidentali abbiamo da tempo dimenticato.

thailandia-inverno

Barche tradizionali thailandesi

Il Sudafrica: l’Africa che non ti aspetti

Ci sono moltissime ragioni per visitare il Sudafrica e ancora di più per visitarlo quando da noi è inverno. Il vostro viaggio probabilmente partirà da Città del Capo, Cape Town per i locali, metropoli multietnica dove la cultura occidentale dei coloni inglesi e olandesi si fonde con i colori della tradizione nativa. Salite in cima alla Table Mountain, che domina la città, e contemplate la vista dell’oceano, resa ancora più affascinante dagli azzurri cieli estivi. Percorrete la Garden Route, la strada panoramica sulla costa che è anche un parco nazionale, visitate il Parco Kruger per un safari alla ricerca degli animali della savana, rilassatevi sulle spiagge o concedetevi un tour enogastronomico, nelle Winelands, la “Provenza del Sudafrica”. Scoprirete che i vini sudafricani hanno poco da invidiare ai loro cugini europei.

Città-del-Capo-inverno

Costa di Città del Capo

Le meraviglie del Messico

Quando in Europa è inverno, il Messico è nel pieno del suo splendore. Tra feste nei locali e yoga sulla spiaggia, non vi basterà una sola vacanza per vivere tutte le emozioni che questo paese sa regalare. Dalla caotica Città del Messico alle spiagge da sogno di Cancun e di tutta la Riviera Maya, dalle antiche piramidi precolombiane di Chichen Itza, Palenque, Teotihuacan e Uxmal alle suggestive città coloniali, con le loro casette colorate e l’atmosfera latina, quali Guadalajara, Merida e Guanajuato. Qualsiasi tipo di vacanza stiate cercando, il Messico ha quello che fa per voi. E la vera cucina messicana ha poco a che vedere con quello che viene servito nei ristoranti messicani europei.

Un’esperienza mistica in India

Una vacanza in India, è molto più che un viaggio, è un’esperienza umana e mistica. Questo paese dai mille volti, in cui più religioni ed etnie convivono, vi stupirà per il suo senso del sacro, che pervade ogni aspetto della vita quotidiana. Esplorate il Rajasthan, la terra dei principi, partendo da Jaipur, la maestosa città rosa, per poi lasciarvi incantare dai meravigliosi palazzi di Udaipur, Jodhpur e Jaisalmer. Ad Agra non potete perdere il Taj Mahal, praticamene il simbolo dell’India, contemporaneamente un mausoleo e un monumento all’amore. A Varanasi ammirerete il Gange e le tradizioni religiose ad esso legate. Nello stato del Kerala troverete invece le famose “backwaters”, terreni paludosi caratterizzati da verdissime palme, da percorrere sulle tradizionali “houseboat”. Infine, se viaggiate in India intorno a marzo, nelle principali città si festeggia l’Holi Festival, una festa che deriva da un antico rito indù, celebra la fine dell’inverno e il senso di rinascita dopo la stagione fredda, l’amore e le forze positive. Scendete in strada con la gente del posto, copritevi di polveri di mille colori, gettatevi nella mischia tra balli e danze. Abbandonate ogni timidezza: da un viaggio in India si torna cambiati.

india-taj-mahal-inverno


Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

   

About Author

Copywriter e giornalista iscritta all'albo, classe 1988, scrivo per vocazione. Tre lingue parlate, leggo fin troppi libri per essere bionda. Segno zodiacale: cancro. Fiore preferito: l’orchidea. Consumatrice di rossetti. Cioccolato fondente almeno una volta al giorno. Mai imparato a fischiare. Nella mia mente sono sempre in viaggio. Se fossi un paese sarei l'Australia, l'avventura dei miei 16 anni. I grattacieli moderni, il cuore selvatico delle foreste, i colori chiari dell'outback. A vent’anni scopro l'America, in viaggio tra California e Nevada. Mi innamoro dei colori di Barcellona e dei cieli gelidi di Berlino. Mi sento più sicura se indosso qualcosa di nero. Alla primavera preferisco l'autunno, ma la mia stagione è l'estate. Ero una di quei bambini che parlano con l'amico immaginario. Mal sopporto la neve, il rosa e la marmellata di mirtilli. Sono per i cani piuttosto che i gatti, il mare più che la montagna. Mi arrabbio con moderazione. Mi sgrido tanto. Mi perdono spesso. E sogno di vedere l'Africa.