PUBBLICITÀ

 

Non si può resistere al richiamo della savana, della natura selvaggia, dei tramonti infuocati e di cieli stellati che in Europa abbiamo dimenticato: è per questo che il safari in Africa è un sogno nel cassetto per molti. Non esistono safari low cost: una vacanza in Africa costa intorno ai 2000-3000 euro a persona, ma è senz’altro un’esperienza che lascia ricordi indelebili a tutte le età.

Di giorno si esplorano i parchi nazionali in jeep accompagnati da guide esperte sulle tracce dei grandi animali, di notte si dorme in alloggi da mille e una notte, campi tendati nel deserto e safari lodge dove il risveglio è accompagnato dai versi della fauna.

Abbiamo selezionato per voi alcuni dei safari lodge più belli dell’Africa subsahariana, dal Sudafrica alla Namibia fino alle cascate Vittoria per chi sta organizzando un viaggio o per chi sogna di farlo presto.

  1. Sanbona Wildlife Reserve, Sudafrica

Collocato lungo la Route 62, non lontano da Cape Town, sorge il Sanbona Wildlife Reserve, una riserva privata di 54mila ettari nel Little Karoo, con campi tendati di lusso per tutta la famiglia. La riserva è abbracciata da imponenti montagne ed è popolata da moltissimi animali, tra cui elefanti, ippopotami, rinoceronti e diverse specie di antilope.

Per i bambini sono a disposizione aree gioco e piscine, ma c’è da scommettere che le principali attrazioni, per grandi e piccoli, saranno gli animali a pochi passi dal resort.

  1. &Beyond Sandibe Okavango Safari Lodge, Botswana

Citato dal magazine Condè Nast Traveller come uno dei safari lodge più belli del Botswana, &Beyond Sandibe Okavango Safari Lodge sorge sull’Okavango Delta, uno degli ecosistemi più incredibili al mondo e tappa imperdibile durante una vacanza in Botswana.

Con la Moremi Game Reserve a breve distanza, è facile avvistare gli animali. Anzi, ricevere un gruppo di elefanti in visita durante la cena non è affatto da escludere!

  1. Singita Serengeti House, Tanzania

Una dimora da sogno sulle pendici di Sasakwa Hill in Tanzania, pensata per ospitare gruppi di amici o famiglie. Gli interni sono decorati con colori caldi e moderni, con una palette che spazia dai toni di grigio al crema. Dal patio della villa lo sguardo abbraccia le distese del Serengeti e naturalmente la sua fauna.

  1. Twasulu Kalahari, Sudafrica

Secondo il magazine Travel + Leisure è tra i safari lodge più belli del 2017: il Twasulu Kalahari, sorge all’interno di una riserva privata che comprende oltre 110mila ettari di montagne e praterie, a cui non possono accedere più di trenta ospiti alla volta per non danneggiare l’ambiente naturale.

Nella riserva il rischio malaria è assente, mentre i visitatori vengono alloggiati in due diversi resort, The Motse e Tarkuni, entrambi di lusso e dotati dei servizi necessari per ospitare tutta la famiglia.

  1. Shamwari Game Reserve, Sudafrica

Posizionata in una delle riserve private malaria-free nell’Eastern Cape sudafricano, la Shamwari Game Reserve mette a disposizione dei suoi ospiti sei lodge dagli arredi raffinati, a breve distanza dalla Garden Route, la strada panoramica più spettacolare del Sudafrica.

Pluripremiata per il suo impegno nella tutela del paesaggio naturale e della sua fauna, la riserva ospita cinque diversi ecosistemi e tutti i Big 5.

  1. GocheGanas Nature Reserve and Wellness Village, Namibia

Un paradiso di pace per le coppie in viaggio di nozze, posizionato su una collina e circondato dalle montagne: il GocheGanas Nature Reserve &Wellness Village è un resort immerso nella natura a 29 km dalla capitale Windhoek.

Oltre a godere di trattamenti benessere e spa, gli ospiti possono esplorare la riserva circostante che accoglie 25 specie diverse di animali selvatici di grosse dimensioni.

  1. Elephant Valley Lodge, Botswana

Posizionato tra Chobe National Park e riserva Matetsi, l’Elephant Valley Lodge in Botswana comprende 20 alloggi di lusso decorati secondo lo stile dell’etnia meru, in grado di ospitare al massimo 40 persone.

Al di fuori del perimetro del camp, gli elefanti vagano indisturbati: per un incontro ancora più emozionate con i giganti della savana, lo staff del lodge è a disposizione per organizzare giri in barca sul fiume Chobe, dove non è raro sorprenderli mentre si abbeverano.

  1. Victoria Falls River Lodge, Zimbabwe

Sorge direttamente sulle rive del possente Zambesi, il fiume che dà origine alle cascate Vittoria, ed è stato il primo lodge a gestione privata costruito all’interno dello Zambezi National Park in Zimbabwe. Il Victoria Falls River Lodge è il punto d’appoggio ideale per la visita alle cascate Vittoria e per effettuare safari.

Gli alloggi di lusso sono circondati da abbondante vegetazone, in grado di soddisfare le esigenze di ogni tipo di ospite, dalle famiglie con bambini alle coppie di pensionati in vacanza.

  1. The David Livingston Safari Lodge, Zambia

The David Livingston Safari Lodge è un resort a cinque stelle costruito in stile coloniale a soli 7 chilometri dalle Cascate Vittoria, con area spa, centro benessere e balconi privati in ogni stanza con vista sul fiume Zambesi (le cinque luxury suite includono anche vasca Jacuzzi privata).

Per gli amanti dell’adrenalina, se l’incontro con gli animali della savana non è sufficiente, la città di Livingstone, capitale dello Zambia, è rinomata per la vasta selezione di sport estremi a disposizione.

  1. Sanctuary Olonana, Kenya

Un campo tendato sulle rive del fiume Mara, in un’area privata della riserva Masai Mara in Kenya: il Sanctuary Olonana è piccolo e intimo, gestito secondo una filosofia ecosostenibile, e offre ai suoi ospiti la possibilità di effettuare safari, cene all’aperto nel bush e giri in mongolfiera.

Per chi viaggia con i bambini, lo staff mette a disposizione safari appositi per i più piccoli e visite culturali ai villaggi Masai, dove imparare a costruire arco e frecce secondo i metodi tradizionali. Non male, vero?


 

Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

 

About Author

Copywriter e giornalista iscritta all'albo, classe 1988, scrivo per vocazione. Tre lingue parlate, leggo fin troppi libri per essere bionda. Segno zodiacale: cancro. Fiore preferito: l’orchidea. Consumatrice di rossetti. Cioccolato fondente almeno una volta al giorno. Mai imparato a fischiare. Nella mia mente sono sempre in viaggio. Se fossi un paese sarei l'Australia, l'avventura dei miei 16 anni. I grattacieli moderni, il cuore selvatico delle foreste, i colori chiari dell'outback. A vent’anni scopro l'America, in viaggio tra California e Nevada. Mi innamoro dei colori di Barcellona e dei cieli gelidi di Berlino. Mi sento più sicura se indosso qualcosa di nero. Alla primavera preferisco l'autunno, ma la mia stagione è l'estate. Ero una di quei bambini che parlano con l'amico immaginario. Mal sopporto la neve, il rosa e la marmellata di mirtilli. Sono per i cani piuttosto che i gatti, il mare più che la montagna. Mi arrabbio con moderazione. Mi sgrido tanto. Mi perdono spesso. E sogno di vedere l'Africa.