PUBBLICITÀ

 

Nobile 1942 presenta “1001”.

La scrittura è una forma di seduzione antichissima: parole che bruciano di passione e testi che sanno toccare l’anima, romantici e intensi al tempo stesso.
Lo sapeva bene Sherazade, che ha ammaliato con le sue 1001 storie l’uomo che voleva ucciderla.
Il racconto come fulcro intimo di una storia che sa narrare la personalità forte e al tempo stesso delicata di una donna, pronta ad affrontare la vita in modo deciso e ad adottare la sensualità come arma.
Nasce così dall’esperienza pluriennale in materia di fragranze e dal culto del bello della Casa di Profumi Nobile 1942 l’essenza della scrittura “1001”.
La novità di Nobile è stata presentata nel contesto di Exsence- The Scent of Excellence, l’evento internazionale della Profumeria Artistica, che per quattro giorni ha portato a Milano le eccellenze di questo affascinante mondo e che ha visto quasi 7500 presenze affollare gli spazi della location in piazza Bo Bardi, nel futuristico complesso di edifici all’ombra di Porta Garibaldi.

Papiro, rosa e curcuma sono le note principali che portano indietro nel tempo: essenze millenarie, da secoli ispirazioni olfattive per scrittori e sognatori.

Il papiro, dove le prime storie sono state scritte, la curcuma, inchiostro vivido per segni indelebili, e la rosa, simbolo poetico per autori innamorati.
Il profumo, dunque, non solo come beauty tips, ma come racconto e storia.
E proprio nel raccontare un profumo che sprigiona le caratteriste della scrittura si sono cimentate tre autrici, Marina Di Guardo, Manuela Stefani e Eliselle. Le autrici, durante la presentazione della fragranza, hanno parlato del loro “profumo letterario”: raccontando le note che ispirano le loro opere e le essenze che rappresentano le eroine dei loro romanzi.
Accanto a “1001” un libro prezioso, scritto da Patrizia Finucci Gallo, dal titolo “Che profumo ha la tua scrittura”. Nel volume alcuni autori italiani narrano odori ed essenze impressi su carta.
Un mondo tutto da scoprire, quello di Nobile 1942.
Il profumo ha una forza di persuasione più convincente delle parole, dell’apparenza, del sentimento e della volontà. Non si può rifiutare la forza di persuasione del profumo, essa penetra in noi come l’aria che respiriamo penetra nei nostri polmoni, ci riempie, ci domina totalmente non c’è modo di opporvisi”, scriveva Patrick Süskind nel suo celeberrimo “Il Profumo”. E non c’è nulla di più vero.

Per tutte le informazioni su “1001” e su Nobile 1942 è possibile visitare il sito: www.nobile1942.it

Marina Di Guardo_ Patrizia Finucci Gallo_ Stefania Giannino_Manuela Stefani_ Eliselle – Foto: Press Office


 

Grazie per aver letto questo articolo!

Se ti è piaciuto condividilo utilizzando i tasti di condivisione social e iscriviti alla nostra Newsletter settimanale per rimanere sempre aggiornato. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

campanella

 Sharing is Caring! 😉

 

About Author

“Senza la musica la vita sarebbe un errore”. Lo diceva Nietzsche ma si adatta perfettamente alla mia anima. La mia esistenza senza le sette note, che ho tatuato addosso in modo indelebile, non avrebbe senso: un amore viscerale (e anche molto carnale). Scrivo da quando ero adolescente. Il giornalismo e la musica sono due passioni che hanno sempre viaggiato di pari passo, insieme alla moda. Dopo aver lavorato nel Fashion System per qualche anno, decido che le sette note sarebbero state il fulcro attorno al quale avrebbe gravitato tutto. Nel 2009 il grande salto: la musica diventa la mia professione a tutti gli effetti e scrivo per Rockol per 5 anni come redattrice interna. Nel 2014 arriva la bellissima collaborazione con Rolling Stone Italia, che prosegue ancora oggi, e nel 2016 ritorno di fiamma con Jaymag, testata musicale. Ma non è tutto. Ho anche un blog: My Rebel Stilettos, nel quale parlo di lifestyle e delle mie passioni. Mi definiscono come una “Punk con i tacchi a spillo” e mai definizione fu più adatta.